Dove vivono le donnole in Nord America? – Natura nordamericana

Le donnole sono piccoli mammiferi eleganti che vivono in Nord America. Le donnole hanno la capacità di spremere in piccole aperture e sono cacciatori molto capaci. Le donnole sono anche preda di carnivori più grandi, quindi per sopravvivere devono essere molto vigili e cauti.

Ci sono dieci specie di donnole, e tre di loro sono originari del Nord America. La donnola dalla coda lunga è la specie più grande e più comune, seguita dalla donnola dalla coda corta e dalla donnola meno. Tutte e tre le specie in Nord America sono abbastanza simili, e non importa in quale parte del Nord America vivono, il loro habitat è anche molto simile.

Per scoprire dove e come vivono le donnole, continua a leggere.

Le donnole sono pericolose per gli animali domestici? Cosa mangiano? Per saperne di più in questo articolo ho scritto

Dove vivono le donnole negli Stati Uniti?

Possiamo trovare donnole dalla coda lunga in Texas, Oklahoma, Kansas e New Mexico negli Stati Uniti. Le donnole dalla coda corta vivono negli stati nord-occidentali e nord-orientali e possono anche essere trovate in Alaska. Le donnole dalla coda corta vivono anche nella zona intorno ai Grandi Laghi. La donnola meno può essere trovata negli stati centrali e meridionali.

Per sopravvivere, le donnole hanno bisogno di una buona fonte di cibo, acqua e riparo. Se le donnole possono trovare queste tre cose, allora le donnole possono facilmente prosperare.

Gli habitat abituali per le donnole sono boschi, foreste, praterie e brughiere. Il loro habitat naturale sta diminuendo rapidamente, quindi si trovano più spesso vicino agli insediamenti umani, causando danni agli agricoltori.

Sono stati segnalati numerosi casi in cui le donnole hanno ucciso le galline negli allevamenti. La popolazione di donnole negli Stati Uniti è stabile, ma l’aumento dei terreni agricoli e la diminuzione delle prede potrebbero causare una drastica riduzione della popolazione. Le aree in cui vivono le donnole potrebbero potenzialmente diventare luoghi senza una popolazione di donnole.

Anche le donnole vicino alle fattorie possono essere molto utili. Si nutrono di parassiti comuni come ratti e topi, e le donnole uccideranno anche serpenti e lucertole.

La dimensione del territorio appartenente alle donnole è di solito compresa tra 30-80 acri. Quando il cibo è meno disponibile in inverno, alcune donnole aumenteranno la loro dimensione del territorio fino a 300 acri.

Per un animale così piccolo, la donnola detiene enormi territori, sebbene la densità in queste posizioni sia piuttosto bassa.

Se vuoi sapere quali mustelidi vivono in Nord America clicca qui per un articolo che ho scritto

Dove vivono le donnole in Canada?

Tutte e tre le specie di donnola precedentemente menzionate vivono anche in Canada. Sono diffusi in tutto il paese, anche nelle parti più fredde e più settentrionali. Donnole possono essere trovati in Ontario, Quebec, e British Columbia.

La donnola dalla coda lunga è originaria delle aree meridionali della Columbia Britannica, delle praterie, del Quebec, dell’Ontario e del Nuovo Brunswick. In Canada, si possono trovare principalmente nelle foreste e nella tundra, ma possono anche essere trovati in altri luoghi, tra cui paludi, prati e boschi. Tutti quei luoghi devono avere una fonte d’acqua permanente per essere adeguata per le donnole.

Le donnole dalla coda corta vivono nella tundra e nelle parti settentrionali più fredde del paese rispetto alle altre due specie. Le donnole minime sono diffuse e possono essere trovate quasi ovunque.

Il Canada è un grande paese con meno abitanti per miglio quadrato. Ciò consente agli animali selvatici, comprese le donnole, di vivere in vasti territori. A differenza degli Stati Uniti, le donnole in Canada non sono presenti negli insediamenti umani troppo spesso. Ciò significa anche che possono dividere il territorio tra loro con meno sovrapposizione.

Vuoi sapere perché i suricati si alzano e si guardano intorno? Scopri qui

Donnola

Dove vivono le donnole durante il giorno?

Le donnole utilizzano tane situate in alberi cavi che hanno due ingressi. Ingressi multipli consentono alle donnole di fuggire da visitatori indesiderati e di accedere alla tana da diverse direzioni se in pericolo.

Le tane possono anche essere posizionate sotto un mucchio di rocce o una formazione naturale simile. Sebbene le donnole siano più che capaci di scavare, generalmente usano tane fatte e abbandonate da altri animali come i cani della prateria.

Le donnole riempiono le loro tane con erba, piume e altri materiali morbidi per tenerle calde e renderle comode per allevare i loro piccoli. Le tane hanno una camera a circa 2 piedi (0,61 m) dall’ingresso stretto. Le camere sono di solito larghe 1 piede e ospitano diverse giovani donnole.

Le donnole non hanno bisogno di tane permanenti come alcuni altri mammiferi. Spesso rubano una tana dalla loro preda e si spostano temporaneamente. Le donnole nascondono anche il cibo in quelle tane per mangiare più tardi.

Durante il giorno, trascorrono la maggior parte del loro tempo riposando nelle loro tane. È interessante notare che il loro metabolismo è due volte più veloce durante il riposo rispetto ad altri animali, che sono due volte più grandi. Serpenti e falchi predano donnole, quindi devono essere molto cauti e rimanere nascosti.

A volte è possibile vedere le donnole cacciare durante il giorno. Questo di solito si verifica quando le fonti di cibo sono limitate nella zona. Per predatori piccoli come una donnola, vagare quando è altamente visibile è piuttosto pericoloso.

La quantità di attività che una donnola fa durante il giorno dipende anche dal clima e dalla stagione. Nelle parti settentrionali del continente, dove i giorni sono più lunghi in estate, cacceranno di più durante il giorno.

Le donnole sono attive tutto l’anno. In inverno, le donnole dalla coda lunga e dalla coda corta cambiano il loro colore della pelliccia dal marrone al bianco. La fusione nell’ambiente è importante per un piccolo animale che ha bisogno di nutrirsi ogni giorno.

I cani della prateria si baciano quando si incontrano. Scopri perché in questo articolo ho scritto

Dove vivono le donnole durante la notte?

Le donnole sono animali notturni. Quando sono svegli, sono molto attivi e passano il loro tempo a caccia, mangiare e conservare il cibo in seguito. Le donnole possono mangiare metà del proprio peso corporeo in un solo giorno. A differenza di altri mammiferi, devono mangiare spesso, a volte mangiando fino a dieci volte al giorno.

Le donnole non hanno la capacità di immagazzinare il grasso nei loro corpi e quindi non possono viverne in tempi di carenza di cibo.

C’è una ragione per cui le donnole non immagazzinano grasso. Durante la notte, cacciano topi, conigli, ratti e arvicole. Le donnole mangiano anche uova, rane e uccelli più piccoli. La loro forma del corpo permette loro di entrare in aperture strette dove possono afferrare la loro piccola preda.

Questo è particolarmente utile durante l’inverno quando devono estrarre la preda dalle tane. Non ci sono uova di uccelli, rane o animali simili in inverno per le donnole da catturare, e quindi dipendono dai roditori nascosti nelle tane sotto la neve.

Ti sei chiesto se dovresti nutrire i tassi nel tuo giardino? Scopri in questo articolo che ho scritto

Per catturare la preda, le donnole mordono la parte posteriore del collo di un animale fino a quando non muore. Sono molto silenziosi quando si muovono e possono avvicinarsi molto alle prede ignare.

Gufi e volpi sono nemici naturali di una donnola. Le donnole devono essere particolarmente vigili durante la notte quando vagano fuori dai loro nascondigli. Il cambiamento di colore stagionale della loro pelliccia è un vantaggio qui. Nelle parti settentrionali, durante l’inverno, le notti sono molto più lunghe, quindi le donnole hanno più tempo per cercare la preda. Durante la ricerca di cibo, le donnole possono coprire distanze superiori a 3,22 km.

Vuoi sapere quale fauna selvatica vive nei buchi degli alberi? Scoprilo qui.

Le donnole vivono in gruppi familiari?

Le donnole preferiscono vivere e cacciare da sole, anche se tollerano altre donnole durante la stagione degli amori. Maschi e femmine possono anche cacciare insieme durante la stagione degli amori e dopo che le femmine partoriscono.

La stagione degli amori è tra marzo e giugno e, a seconda della disponibilità delle prede, possono accoppiarsi fino a tre volte l’anno. Le femmine si prendono cura dei loro bambini fino a quando non sono cresciuti. Le donnole iniziano a cacciare da sole quando hanno circa due mesi. Poco dopo, si allontanano dalla femmina adulta.

Le donnole hanno grandi cucciolate con un massimo di 8 giovani. Le femmine cacciano con i loro piccoli fino a quando non maturano. Crescono velocemente e talvolta si possono vedere gruppi di donnole. Tuttavia, sono un gruppo di giovani con una femmina adulta piuttosto che un gruppo di adulti.

Le donnole dalla coda lunga sono un po ‘ diverse quando si tratta di allevamento. Si accoppiano a metà estate, ma l’impianto è ritardato fino alla primavera.

Le donnole maschili spesso detengono territori che si sovrappongono a territori femminili, sebbene i territori dello stesso sesso non accadano. I maschi detengono territori più grandi delle femmine.

Durante la stagione degli amori, le donnole dalla coda lunga maschi si accoppiano con più femmine, e combattimenti tra maschi alla ricerca di femmine sono comuni durante questo periodo.

Le donnole sono feroci e molto aggressive verso altri animali, anche più grandi. Non tollereranno altre donnole e talvolta si attaccheranno a vicenda. Gli attacchi dello stesso sesso sono comuni, ma a volte possono verificarsi attacchi di sesso opposto. Questo di solito accade quando la disponibilità di prede è bassa e i loro territori si sovrappongono.

Le donnole sono la più piccola specie di carnivori del mondo. Il loro comportamento estremamente aggressivo compensa le loro dimensioni per spaventare i loro nemici.

Vuoi alcuni consigli per guardare cervi? Ecco alcuni dei miei preferiti.

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.