Il Rapporto Madre-Figlia e la Separazione Psicologica in Adolescenza

Cinquanta coppie di madri e dalle 15 alle 18-anno-vecchio figlie hanno partecipato a uno studio che ha indagato il ruolo della relazione madre-figlia nel processo di separazione psicologica in adolescenza. Ci si aspettava che la separazione psicologica fosse prevista dall’empatia materna e dalla complessità concettuale delle rappresentazioni di sé e degli oggetti delle madri e delle figlie. La separazione psicologica della figlia è stata misurata dall’Inventario della separazione psicologica (PSI) e da una combinazione di due sottoscale PSI. La capacità della madre di comprendere empaticamente sua figlia è stata determinata da un punteggio di congruenza derivato dal questionario Offerta genitore-adolescente e dal questionario Offerta immagine di sé. Madri e figlie hanno scritto brevi descrizioni di se stessi e l’un l’altro, che sono stati segnati per complessità concettuale. Sebbene il punteggio PSI totale non fosse previsto dal punteggio di Congruenza e dalla complessità delle rappresentazioni, quando le sottoscale di indipendenza conflittuale ed emotiva combinate del PSI venivano utilizzate come variabile di criterio, la R multipla era altamente significativa.

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.