Quando dovresti usare un deumidificatore: 6 motivi per cui ne hai bisogno

I deumidificatori non sono esattamente il dispositivo più economico da eseguire in casa, specialmente se stai cercando di coprire uno spazio ampio, umido e freddo. Allo stesso tempo, i deumidificatori possono salvare la tua salute e impedirti di dover spendere migliaia di dollari in futuro per rimediare alla muffa. La decisione di utilizzare o un deumidificatore o non può essere abbastanza consequenziale.

Quindi, quando dovresti usare un deumidificatore? Utilizzerai principalmente un deumidificatore nella tarda primavera, estate e inizio autunno. Alcuni climi e case tendono ad avere livelli più elevati di umidità, quindi avresti bisogno di un deumidificatore in quei casi. I deumidificatori possono aiutare a eliminare i problemi di muffa esistenti, ma dovrebbero essere visti come un modo per prevenire la muffa in futuro anche nella tua casa.

Ci sono molte situazioni e momenti specifici durante i quali avresti bisogno di un deumidificatore. Diamo un’occhiata quando ha senso eseguire un deumidificatore.

Quando usare un deumidificatore

Non tutti hanno bisogno di un deumidificatore, ma qui ci sono alcuni dei motivi principali quando avrete sicuramente bisogno di utilizzare uno.

  • La vostra casa ha alti livelli di umidità.
  • Puoi permettertelo.
  • Hai un seminterrato.
  • È la tarda primavera all’inizio dell’autunno.
  • Vivi in una zona con alta umidità.
  • Hai problemi di muffa o vuoi prevenirli in futuro.

La vostra casa ha alti livelli di umidità.

Sembra ovvio usare un deumidificatore quando la tua stanza è umida, ma c’è dell’altro.

L’umidità è misurata in termini di umidità relativa (RH), che è semplicemente una funzione della quantità di umidità presente nell’aria a una determinata temperatura rispetto all’ambiente generale. È la stessa misura che i meteorologi usano per dirci la possibilità di pioggia in un dato giorno.

L’RH all’interno di una casa deve rimanere tra il 30% e il 60%.

Il 30% è il minimo necessario per rimanere idratati abbastanza da vivere all’interno di una casa, ma questo lato dello spettro RH è raramente un problema nella maggior parte delle case americane. Noterai questo se hai la gola secca e gli occhi asciutti. Se questo è il caso, avrete bisogno di un umidificatore, non un deumidificatore!

Una volta che il vostro livello di RH ottiene sopra 50% a 60%, tuttavia, abbastanza umidità esiste affinchè la muffa si formi e prosperi. Questo è ciò di cui la maggior parte delle persone si occupa. È solo una questione di tempo in cui si formerà la muffa se i livelli di RH sono del 70% o superiori.

Per effettuare tali misurazioni, è necessario un igrometro.

Ma naturalmente, non tutti hanno un igrometro per misurare i livelli esatti di RH. Spesso questi livelli oscilleranno a seconda di quanto sia umida l’aria esterna. Ma puoi avere un’idea generale se l’interno della tua casa è umido o meno anche senza l’uso di un igrometro. Ecco alcuni modi per capire se c’è umidità in eccesso nella tua casa:

  • Se la stanza ha un odore di muffa, questo è il primo segno che hai bisogno di un deumidificatore, immediatamente. Un odore di muffa è anche un segno della presenza di muffa, quindi è necessario prendere ulteriori misure per liberare la stanza di muffa oltre solo l’acquisto di un deumidificatore.
  • Pavimenti in laminato che tutto ad un tratto sta iniziando a fare un cigolio suoni e ha bordi deformati è un segno che l’umidità nell’aria sta distruggendo la vostra casa lentamente.
  • Guarda gli angoli delle pareti e dei soffitti per vedere se riesci a individuare macchie di muffa o umidità.
  • L’umidità tende a penetrare sotto la carta da parati e la vernice di lattice sulle pareti. La tua carta da parati si stacca e si formano bolle sotto la vernice di lattice?
  • Se si dispone di superfici in legno o di stampaggio a corona in legno, cercare segni di decomposizione.
  • La condensazione è uno dei principali segni di umidità. I vetri delle finestre sono pieni di umidità o puoi vedere chiaramente attraverso la finestra? Posizionare un vetro trasparente nel vostro salotto o camera da letto e riempirlo con alcuni cubetti di ghiaccio. L’acqua fusa si condensa all’esterno del vetro al punto che le goccioline corrono lungo il lato del vetro, o riesci a vedere attraverso il vetro come faresti normalmente? Se è il primo, hai un problema di umidità.
  • Potresti avere un tubo gocciolante da qualche parte o Se i tubi stanno iniziando a arrugginire, questa è ancora più la prova dell’umidità in eccesso.

Puoi permettertelo.

Deumidificatori possono aggiungere alla bolletta elettrica mensile, quindi dovrete prima decidere se un deumidificatore è nel vostro budget. Se la tua casa ha alti livelli di umidità, il tuo deumidificatore dovrà funzionare almeno 12 ore al giorno, quindi non dovresti aspettarti che sia il tipo di apparecchio che funziona solo occasionalmente.

Non solo è necessario comprendere il costo per eseguire un deumidificatore, ma è anche necessario sapere quanto grande e quanto potente il deumidificatore deve essere.

Le capacità del deumidificatore sono valutate in base al numero di pinte di acqua che il deumidificatore può rimuovere in un dato periodo di 24 ore. Sfortunatamente, i produttori sono noti per travisare la capacità dei loro deumidificatori utilizzando standard di test che sono più convenienti per loro e non necessariamente rappresentativi di un ambiente domestico medio.

Questo porta la maggior parte dei proprietari di abitazione a scegliere un deumidificatore che non è abbastanza potente per la loro casa. Una volta che fate la ricerca, vi renderete subito conto che quel deumidificatore che è stato pubblicizzato per essere in grado di rimuovere 15 pinte di acqua al giorno in realtà può fare solo una frazione di che una volta che è nella vostra casa. Potrai anche rapidamente rendersi conto che il deumidificatore si ha realmente bisogno è più costoso, troppo.

Hai un seminterrato.

Gli scantinati sono comunemente più umidi grazie al loro contatto con il terreno umido. Francamente, ci sono pochissimi scantinati che non hanno bisogno di un deumidificatore. Gli scantinati possono eseguire la gamma quando si tratta di livelli di umidità, con alcuni che hanno un’umidità relativa (RH) fino al 95%!

Risparmia il fastidio di dover pagare migliaia di dollari in futuro per rimediare alla muffa e ottenere un deumidificatore per tenere a bada la muffa.

Basta fare in modo che il deumidificatore è abbastanza potente ed è valutato per rimuovere una quantità di acqua che è ben al di sopra della metratura che il produttore raccomanda per esso. Se non lo fai, le bobine all’interno del deumidificatore saranno costantemente congelate e renderanno il deumidificatore inutile per te.

È la tarda primavera all’inizio dell’autunno.

Poiché la maggior parte degli inverni ha aria più secca, un deumidificatore sarà per lo più dormiente durante quel periodo. Tuttavia, una volta che la primavera arriva, ci si può aspettare il vostro deumidificatore a calci in marcia alta e di essere praticamente su tutta l’estate.

La tabella seguente rappresenta la frequenza e quando un deumidificatore verrà eseguito nell’emisfero settentrionale, come suggerito dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE). Le informazioni sono presentate come ore di funzionamento, ovvero il tempo totale in cui sia il ventilatore che le bobine sono in funzione nel deumidificatore.

Month Operating Hours
Jan 0
Feb 0
Mar 0
Apr 14
May 86
Jun 231
Jul 288
Aug 288
Sep 130
Oct 58
Nov 0
Dec 0

(source)

Questo dovrebbe essere preso con un grano di sale perché assume un ambiente domestico di 80 ºF e 60% RH. La maggior parte delle case richiederà il loro deumidificatore per funzionare più spesso di quanto suggerito qui, ma l’idea è sempre la stessa.

Una parola di consiglio si potrebbe desiderare di prestare attenzione dopo la “stagione deumidificatore” è finita in autunno –

deumidificatori hanno bobine all’interno che possono congelare sopra a temperature fredde. Se non hai intenzione di eseguire il deumidificatore durante l’inverno, fai molta attenzione a pulirlo e mantenerlo correttamente. Si potrebbe anche desiderare di riporre via su un livello superiore nella vostra casa dove è più caldo durante l’inverno.

Vivi in una zona con alta umidità.

L’aria esterna giocherà un ruolo importante in quando il deumidificatore funziona e se avete anche bisogno di ottenere uno in primo luogo. Se il RH nel tuo clima tende a persistere al 60% e oltre, ricorda che la tua casa sarà l’ideale per la crescita delle muffe.

Se vivi negli Stati Uniti, potresti essere sorpreso di scoprire che gran parte del clima del paese si trova a un livello di RH del 50% o superiore, anche durante i mesi invernali.

Se si imposta il deumidificatore sulla sua impostazione automatica e la vostra zona è soggetta a pioggia costante, vi renderete conto rapidamente che il deumidificatore praticamente mai si spegne. Potrebbe non essere evidente in un primo momento come il deumidificatore trascorrerà più tempo in esecuzione durante la notte e la mattina presto prima di svegliarsi che durante il giorno. Basta essere consapevoli che si può prendere un pedaggio sulla bolletta elettrica durante quei periodi della stagione.

Hai problemi di muffa o vuoi prevenirli in futuro.

Se stai già vivendo muffa nella vostra casa, avete bisogno di un deumidificatore immediatamente. Speriamo che lo stampo non sia ancora fuori controllo e che tu possa ancora eliminarlo da solo. Se lo stampo è nel seminterrato, ci sono diversi metodi per sbarazzarsi dello stampo oltre al solo deumidificatore. Usa questo articolo come guida per aiutarti a purificare l’aria nella tua cantina e sbarazzarti dello stampo.

Se non hai ancora un problema di muffa, consiglio vivamente un deumidificatore per prevenire lo stampo. Inoltre, le superfici organiche come l’adesivo dietro la carta da parati, i mobili in legno e l’isolamento sono noti per attirare la muffa. Cerca di eliminare o pulire ciò di cui non hai bisogno nello spazio per rendere l’ambiente meno amichevole da modellare.

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.